Eppela, cinque nuovi progetti dedicati agli animali

Fra le idee l'addestramento di cani per disabili ma anche iniziative dedicate a cavalli, asini e conigli

Sono on line da lunedì (26 novembre) e lo saranno 40 giorni cinque nuovi progetti dedicati al mondo degli animali, selezionati per il crowdfunding sulla piattaforma Eppela.
Nella nuova area Pet Friends, infatti, nel corso del 2018 è partita la ricerca di progetti dedicati ai nostri amici a quattro zampe bisognosi di un finanziamento ‘dal basso’. Dopo il successo della prima call, con due progetti su quattro che hanno raggiunto il traguardo, altre cinque idee sono pronte a raccogliere finanziatori dal cuore d’oro e, soprattutto, amanti degli animali.
In caso di raggiungimento dell’obiettivo prefissato dai singoli progetti, che sono supportati da un kit dedicato e dalla consulenza degli advisor, Eppela mette a disposizione un buono spendibile in un una nota catena di pet store pari al 10 per cento del totale raccolto. Come di consueto per le piattaforme reward-based, ciascun donatore riceverà in cambio una ‘ricompensa’
Ecco i progetti nel dettaglio

Adotta gli asinelli dell’azienda Asiland
Il freddo sta per arrivare e in provincia di Asti, in un’azienda agricola, ci sono 38 asini ragusani di cui prendersi cura. La responsabilità è di Gabriele, titolare dell’azienda che li ha rilevati da un’esperienza di allevamento che non è andata a buon fine e che, insieme a Manuela, non vuole che gli animali soffrano per il rigido inverno. Ecco allora il progetto selezionato per il crowdfunding, che chiede ai finanziatori amanti degli animali un aiuto per acquistare alimenti sostituivi del fieno e materiali per lettiera alternativi alla paglia. Gli animali, soprattutto quelli più giovani e i maschi più anziani, hanno inoltre bisogno di un riparo nelle stalle alternativo all’allevamento all’aperto soprattutto nei mesi più rigidi.
Il traguardo da raggiungere prevede la raccolta di 1000 euro. Per saperne di più https://www.eppela.com/it/projects/21116-adotta-gli-asinelli-dell-azienda-asiland

Trovatelli
Anche i conigli hanno bisogno di una casa. Nasce dalla consapevolezza che c’è necessità di sensibilizzare le persone al rispetto anche di questi animali il progetto che mira ad accudire gli amici a quattro zampe trovati abbandonati o che vivono in condizioni non consone. Il progetto nasce da un piccolo gruppo di volontari che recupera, accudisce e trova una affidabile famiglia a conigli abbandonati. Le risorse utilizzate fino a ora sono state personali, ora il gruppo dei fondatori ha deciso di affidarsi al crowdfunding. I fondi raccolti hanno prima di tutto l’obiettivo di coprire spese veterinarie e di mantenimento. A lungo termine la volontà è quella di far crescere il progetto e promuovere attività di sensibilizzazione anche grazie all’apporto di nuovi volontari.
Per saperne di più https://www.eppela.com/it/projects/20418-trovatelli. L’obiettivo della raccolta è di 2500 euro.

Conpet: viaggiare nel mondo con il proprio animale
Il turismo con gli amici a quattro zampe è in continua crescita. Da questa considerazione nasce il progetto, di un team di professionisti di Milano, per far nascere una piattaforma digiale che soddisfi le richieste dei proprietari di animali per viaggiare con i propri amici a quattro zampe. Con i fondi raccolti con la campagna di crowdfunding si darà via alla creazione del portale, partendo dalla fase di scouting delle strutture ricettive per arrivare alla realizzazione della piattaforma. Nelle intenzioni, inoltre, il progetto ha anche un valore etico sociale con un messaggio contro l’abbandono degli animali: venire a conoscenza di strutture ricettive che accettano animali avrà infatti come conseguenza quella di ridurre la percentuale dei casi di abbandono.
Il traguardo da raggiungere è di 5mila euro. Per i dettagli https://www.eppela.com/it/projects/20865-conpet-viaggiare-nel-mondo-con-il-proprio-animale

Fidiamoci di Fido – Infermiere a 4 zampe
Un cane da addestrare per l’assistenza ai disabili. È l’obiettivo dell’associazione Il mio labrador, che ha sede in provincia di Macerata e si occupa dal 2014 di formire cani da assistenza altamente addestrati per l’assistenza ai disabili motori, per il supporto allo spettro autistico e per l’allerta per il diabete. La sfida è quella di non riuscire a non chiedere alla famiglia del disabile, di sostenere un costo per l’acquisto e l’addestramento del cane. Il desiderio è anche quello di formare una rete sociale di aziende e privati che, con un minimo contributo annuale partecipino alla formazione del cane dal primo giorno di addestramento fino alla sua consegna. Adottando un cane da assistenza, ognuno dei contribuenti renderà più concreto il sogno delle famiglie con disabilità. Nello specifico grazie a questa campagna di crowdfunding, se si raggiungerà la soglia di 2mila euro sarà acquistato e mantenuto un nuovo cane che sarà addestrato per poi essere donato a una persona che ne ha bisogno.
Per saperne di più https://www.eppela.com/it/projects/20825-fidiamoci-di-fido-infermieri-a-4-zampe

Cavalli in carcere
Un progetto per recuperare i cavalli maltrattati. A presentarlo è l’associazione Salto oltre il muro Onlus, una no profit che dal 2007 si occupa di far rinascere cavalli maltrattati e abusati, ridando loro la fiducia nell’umano. È l’unica scuderia in Europa all’interno di un carcere (quello di Bollate, in provincia di Milano), riconosciuta dal ministero della salute come associazione affidataria di cavalli sequestrati e/o confiscati.
I fondi raccolti verranno totalmente utilizzati per il mantenimento dei cavalli sequestrati e affidati alla Onlus più quelli già presenti in scuderia. In particolare saranno utilizzati per pagare fieno (il cui prezzo è aumentato a 22 euro al quintale), mangimi specifici, spese veterinarie e farmaci, visite di maniscalchi e pareggiatori.

L’obiettivo di raccolta è di 2mila euro. Per saperne di più https://www.eppela.com/it/projects/20739-cavalli-in-carcere.

Aggiornato il: 01-12-2018 9:27