Non mi sarei mai creduto che il piatto numero 1 dei ristoranti italiani in America, fosse una ricetta a noi sconosciuta. Fettuccine Alfredo, così popolari in America da sembrare quasi un piatto della tradizione italo-americana! Lo abbiamo scoperto grazie ad Alfio, un nostro amico e lettore affezionato di Massarosa che si è trasferito in Bolivia per amore.
Alfio in Bolivia fa il cuoco e ha fatto delle fettuccine Alfredo uno dei suoi cavalli di battaglia malgrado questo piatto non compaia – se non sotto altri nomi – nei nostri menù.

Eppure le Fettuccine Alfredo sono un piatto nato a Roma nel 1914 in un ristorante in via della Scrofa per mano del suo proprietario, Alfredo appunto.
Alfredo di Lelio inventò le sue fettuccine, che amava chiamare le “bionde”, aggiungendo più burro e parmigiano alle classiche fettuccine al burro, per la moglie che aveva perso l’appetito durante la gravidanza e su suggerimento della stessa le inserì nel menù del suo ristorante.
La storia delle fettuccine Alfredo evoca un tempo lontano, quello della Dolce Vita romana che animava la capitale anni fa
Le fettuccine Alfredo sono delle fettuccine di pasta all’uovo condite con burro e parmigiano, mescolati insieme con un po’ d’acqua di cottura per ottenere una salsina saporita e omogenea che rende la pasta irresistibile! Potete speziare le fettuccine a piacere con del pepe o della noce moscata, oppure insieme, secondo i vostri gusti per dare un pizzico di sapore in più al vostro piatto.
fettuccine alfredoEsiste negli USA anche un condimento già pronto, detto Alfredo Sauce con cui condire le fettuccine, molto lontano però dalla ricetta originale del ristoratore romano.
Le fettuccine Alfredo sono una versione della classica pasta al burro, mantecata con il parmigiano: una ricetta veloce e delicata, ideale da proporre per una cena improvvisata con gli amici!

Nel ristorante in via della Scrofa, Alfredo nel 1920 ebbe come clienti due famosi attori della vecchia Holliwood, Mary Pickford e Douglas Fairbanks in viaggio di nozze. I due attori apprezzarono molto le fettuccine di Alfredo e riprodussero il piatto una volta tornati in patria per i loro amici.
Alfredo vendette il ristorante nel 1943 e ne aprì un altro nel 1950 con suo figlio, “Il vero Alfredo” in Piazza Augusto Imperatore 30, dove le fettuccine Alfredo vengono ancora fatte secondo la ricetta originaria, tramandata da padre in figlio, e servite con le posate d’oro, cucchiaio e forchetta, donate in segno di gratitudine da Mary Pickford e Douglas Fairbanks.
Le fettuccine Alfredo hanno conquistato il palato di due generazioni di americani, presenti a Roma durante gli anni Venti e nel dopoguerra, e i due ristoranti di Alfredo, prima quello in via della Scrofa e poi quello in Piazza Augusto Imperatore, sono stati una delle mete predilette sia delle star americane dei ruggenti anni Venti che dei frequentatori della Dolce Vita romana, quella di Vacanze Romane e ritratta da Fellini, contribuendo così al successo di questo piatto!

(Visitato 6.440 volte, 5 visite oggi)
Print Recipe
Fettuccine Alfredo, il piatto italiano più famoso in Sud America.
La prima regola di un buon chef, quando prepara una ricetta, è la ricerca degli ingredienti e selezionare i di migliore qualità. Usate una pasta artigianale fatta con farina di frumento e uovo, scegliete una crema di latte per cucina che sia denso (una crema molto liquida non dà lo stesso risultato). Gli Champinhones devono essere freschi, non consiglio di utilizzare i funghi in scatola perché i conservanti e la salamoia di quei prodotti cambiano il sapore.
fettuccine alfredo
Livello facile
Costo economica
Tag Ricetta Alfio Catering
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 10 minuti
Porzioni
persone
Livello facile
Costo economica
Tag Ricetta Alfio Catering
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 15 minuti
Tempo Passivo 10 minuti
Porzioni
persone
fettuccine alfredo
Istruzioni
  1. Far bollire 3 litri di acqua con un cucchiaio di sale in una pentola abbastanza grande per poi aggiungere la pasta
  2. Pulire i funghi, tagliarli a Julien, condirli con sale e pepe a gusto. tagliare il prosciutto a cubetti. Mettere l'olio in una padella ampia e aggiungere sia i funghi che il prosciutto cucinando il tutto per 7, 8 minuti a fuoco lento. infine aggiungere la Panna, aggiungendo un pizzico di sale e un pò di noce moscata in polvere. Cuocere per altri 2 minuti e la salsa è pronta.
  3. Scolare la pasta, metterla in padella con la salsa e tornare a mettere al fuoco, raccomando salvare un pò di acqua della di cottura della pasta per aggiungerli alla salsa poca alla volta, ottenendo la cremosità desiderata. Spegnere il fuoco e servire con abbondante parmigiano grattugiato. Buon appettito!
Recipe Notes

Anche per ottenere ottime fettuccine alfredo, la prima regola di un buon chef, è la ricerca degli ingredienti e selezionare i di migliore qualità.
Usate una pasta artigianale fatta con farina di frumento e uovo, scegliete una crema di latte per cucina che sia denso (una crema molto liquida non dà lo stesso risultato). Gli Champinhones devono essere freschi, non consiglio di utilizzare i funghi in scatola perché i conservanti e la salamoia di quei prodotti cambiano il sapore.


Torna la corsa dei carretti di Orbicciano

Goccia di rugiada