FRANE E STRADE INTERROTTE, CRESCE LA PROTESTA IN COLLINA

FRANE E STRADE INTERROTTE, CRESCE LA PROTESTA IN COLLINA

(foto Dima Madi)
(foto Dima Madi)

CAMAIORE. Disagi dovuti alle frane, cresce il malcontento. Dopo la richiesta di un consiglio comunale straordinario – avanzata da David Marucci del Pdl – per fare luce sugli eventi franosi che si sono abbattuti su Camaiore, le proteste non si placano.

Da Pedona in particolare alzano la voce. L’altra sera il comitato paesano ha fatto “irruzione” in consiglio comunale per ricordare che da mesi una frana impedisce al bus di arrivare a destinazione. E costringe i residenti a fare chilometri a piedi per raggiungere la fermata più vicina.

Altri ricordano che la frana sulla strada è stata sistemata solo con un intervento tampone, e relativo restringimento di carreggiata, ma che il problema è ben lungi dall’essere risolto.

Una questione che compete da una parte il Comune di Camaiore, dall’altra quello di Massarosa, visto che le due frane si trovano sui versanti opposti del paese, e su territori comunali diversi.

(Visitato 69 volte, 1 visite oggi)

Aggiornato il: 29-05-2013 19:00