VIAREGGIO. “Mi rivolgo alle liste civiche e movimenti che vogliono bene a Viareggio ad unirsi in un unica forza civica di salvezza cittadina per poter rimettere in piedi una città allo stremo”. A parlare è Eugenio Vassalle, imprenditore viareggino che alle elezioni amministrative del 2013 si candidò con la lista W l’Italia. E, curiosamente, interviene nel giorno della caduta della giunta Betti dopo le dimissioni di 13 consiglieri comunali, lui che determinò la fine dell’amministrazione Lunardini lasciando lo scranno nell’assise cittadina.

“Serve una lista con un candidato da trovare e capace di poter dare fiducia al nostro futuro, ma con i fatti e non più con parole. Se troviamo questa persona che unisca tutte le liste civiche e si forma un movimento trasversale io e i miei siamo pronti ad dare una mano”.

(Visitato 136 volte, 1 visite oggi)
TAG:
eugenio vassalle viareggio

ultimo aggiornamento: 18-10-2014


Bertoni: “L’avevo detto che Betti sarebbe durato due anni, la situazione era ingestibile”

Per il Comune di Viareggio buco da 120 milioni di euro, la relazione della Corte dei Conti