Nuvole al profumo di fragole ( Marta Pozzatello, Kimerik, 2023)


In collaborazione con libreria Mondadori, Viareggio


Il libro
La storia raccontata da Marta Pozzatello ha per protagonista Anaèlle, una giovane francese destinata a lavorare nella pasticceria della numerosa e variegata famiglia. Il sogno di Anaèlle è invece quello di volare: fare la hostess è l’ambizione che anima la sua determinazione e per questo sogno riuscirà a combattere contro i destini imposti dalle tradizioni familiari e a fare del suo desiderio una professione appagante.
Grazie a questo lavoro, Anaèlle viaggia continuamente, andando a scoprire persone e luoghi sempre diversi. Seguendo i suoi viaggi di lavoro d assistiamo anche alla maturazione personale di Anaèlle, animata da un carosello continuo di emozioni: dalla gelosia al tradimento, dall’illusione alla passione. Facendo spola tra la Francia e l’America, conosce Victor con il quale instaura una relazione sentimentale travolgente e importante, sebbene inizialmente contrastata dalla famiglia di lui. Il lettore vede così crescere la protagonista attraverso le esperienze lavorative e emotive più significative come la maternità.
Sarà proprio grazie a questi traguardi che si troverà a dover fare una scelta personale fondamentale, mettendo sulla bilancia desideri, ambizioni e rinunce.

Note al margine
Il libro di Marta Pozzarello scorre piacevolmente e i colpi di scena corredati da dialoghi ben ritmati catturano l’attenzione del lettore. L’autrice è stata brava a delineare tante storie parallele intrecciate con quella principale, offrendoci un affresco interessante e multiforme di storie nelle storie. Ammiccanti sono anche i viaggi e i luoghi che assumono la connotazione di esplorazione geografica e interiore. Un romanzo fresco e delineato con attenzione, di cui ho apprezzato l’appendice a cura della stessa autrice sulla determinazione delle donne in ambito sentimentale e professionale.

La parola alla libraia Silvia: Una lettura piacevole, fresca, rilassante e leggera nel senso che ci rende felici e con un senso di pace alla fine della lettura. Piena di spunti di riflessione sul meraviglioso viaggio che è la vita con le tappe che noi scegliamo di visitare e con i compagni di viaggio di cui noi dobbiamo scegliere di circondarsi perché anche se certi treni passano una volta sola sta a noi scegliere quale prendere.

(Visitato 40 volte, 1 visite oggi)

Bozzetti, 40 anni di storia in mostra a Courmayeur

Strettoia e Marina “regine” della Canzonetta 2024 (le foto)